Come una donna ottiene un pene


come una donna ottiene un pene dimensione del pene ricerca medica

Allora erezione improvvisamente indebolita solo questione di definizione? Quindi se qualunque maschio ha un pene, possiamo anche dire che qualunque maschio ha un clitoride?

Il pene con il pilota automatico

Un'altra analogia è quella delle mammelle. Anche l'uomo ce le ha, ma sono piccole, quindi la differenza solo esterna è solo anatomica per forma e dimensioni?

come una donna ottiene un pene peni insoliti

No di certo! Le funzioni e le strutture anatomiche ad esse correlate sono diversissime, esattamente come la differenza tra pene e clitoride.

come una donna ottiene un pene cono a forma di pene

La stimolazione del pene nell'uomo e nella donna del clitoride ottiene il medesimo voluto effetto, ed in questo qualsiasi discrimine è vanificato. Giovanni Beretta il Chiara Lestuzzi il Se ben ricordo: Quando l' alieno rivela alla ragazza che si è innamorata di lui di appartenere a un'altra specie e lei gli chiede di fare l' amore come lui è abituato a fare, lui la porta in una vasca e lo sperma gli esce da tutti i pori, per essere poi assorbito dalla femmina.

come una donna ottiene un pene seduto a una lezione di erezione

Lei scappa schifata Gentile Utente, è solo una questione di terminologia anatomica? Idem per gli orgasmi multipli della donna.

Menu di navigazione

Il fatto che la causa anatomica dell'orgasmo femminile sia individuata nel clitoride, ci dice che questa parte anatomica femminile corrisponde al pene maschile, secondo la categoria del piacere sessuale.

E guarda caso questa parte somiglia anatomicamente alla erezione omnadren maschile molto più della vagina, costituendo cmq una protuberanza che, se non mi sbaglio, si sviluppa ontogeneticamente allo stesso modo.

Vediamo in dettaglio. Posizione con la donna sopra In questa posizione durante la penetrazione vaginale la donna ha la possibilità di muoversi come preferisce. Vediamo alcune testimonianze di donne diverse p. Nello stesso tempo lui giocherella con i miei capezzoli mentre io muovo il bacino come mi piace di più. Lo strofinio richiede la penetrazione vaginale completa, con poca o nessuna spinta del pene, e uno dei due partner si muove circolarmente in modo che le due zone genitali si strofinino e si massaggino fra loro, specialmente le labbra e la vulvao la zona del Monte di Venere della donna.

Anche la sua informazione Cordiali saluti. Utente XXX il Vincenzo Puppo che pare abbia fatto delle pubblicazioni a tal pene e i suoi segreti. E si spinge anche oltre, ma qui vedo che parliamo due linguaggi affatto diversi.

Smontare falsi miti riguardo all’organo maschile

Il sottoscritto non è Puppo nè un anatomista nè un medico, ma un semplice come una donna ottiene un pene. Ma è possibile che voi scienziati non vi rendiate conto della valenza metafisica del corpo ed in particolare di certi suoi organi?

Voi credete di aver sconfitto definitivamente la metafisica quando invece ci annaspate dentro senza rendervene conto.

In ambedue i sessi l'orgasmo è per lo più associato ad altri tipi di reazioni involontarie, come emissioni vocali e spasmi muscolari in zone diverse del corpo, unite a una generica sensazione di euforia. È di solito seguito da una sensazione di leggero torpore e da un generalizzato bisogno di riposo. L'orgasmo negli uomini[ modifica modifica wikitesto ] Nell'uomo l'orgasmo è quasi sempre legato all'eiaculazione, come nella maggior parte dei mammiferi. Durante l'orgasmo si verificano in rapida successione contrazioni ritmiche della prostatadell' uretra e dei muscoli situati alla base del peneche servono a espellere lo sperma durante l'eiaculazione. Il processo di eiaculazione ha una durata che varia dai 3 ai 10 secondi e provoca generalmente una sensazione di piacere intenso.

Funzionali alla procreazione, va bene ammettiamolo anche che il pene abbia questa innegabile funzione che il clitoride non ha. Ma una volta ammessa questa evidenza possiamo spingerci oltre l'animale uomo decidendo di discutere altrettanto scientificamente da uomini e da donne, visto che persino nei bonobo nella sessualità è multifunzionale, non riducendosi certo alla sola generativa?

Per altro le sue informazioni non sempre mi sembrano lineari e con qualche inesattezza a partire dal definire il collega Puppo un anatomista; a quello che mi risulta è un medico divulgatore, che si occupa di problematiche sessuologiche che per altro esulano non poco da questa mia news, e non ha alcuna specialità dichiarata in anatomia, forse questa è una informazione diretta che lei ha in quanto suo parente o collaboratore.

come una donna ottiene un pene il volume del pene durante lerezione aumenta di

Giovanni Beretta stavolta ho azzeccato nome e cognome Innanzitutto vorrei precisare che non sono parente nè collaboratore del dr Puppo nè di qualsiasi altro medico. Diciamo che sono capitato qui per caso. Il fatto è che il suo incipit mi ha fatto pensare alla teoria del dr Puppo, dove lei vorrebbe tranquilizzare noi uomini che il pene femminile riguarda solo l'anatomia di questi insetti, e magari di altri, ma non di certo dell'uomo.

Ebbene il dr Puppo, che si occupa eccome di anatomia, almeno delle parti intime sessuali, con tanto di disegnini esplicativi di comparazione tra i come una donna ottiene un pene maschili e femminili, sostiene esattamente il contrario. Allora da che parte sta la ragione? Il mio unico peccato è la curiosità, ed ho portato un mio punto di vista che vorrebbe mediare le opposte posizioni che, se non mi sbaglio, tali rimangono.

Lasciamo perdere la metafisica, ma se per metafisica si intende una visione complessiva della natura, dell'uomo e del rapporto con i suoi simili, che stabilisca i limiti entro cui elaborare teorie ed eseguire esperimenti, anche la scienza vuole la fede di un mondo particolare. Siamo d'accordo che entrambe le strutture procurano piacere, ma questo non è sufficiente per affermare quanto meno a livello scientifico che sono due organi sovrapponibili, anatomicamente e, soprattutto, fisiologicamente.

Navigazione articoli

Per mio limite, non riesco a capire la finalità del Suo discorso o quello del tale dr. Puppo, da cui mi sembra Lei attinga.

Secondo la legge del infatti, una persona che decideva di cambiare sesso non poteva ottenere la modifica dei propri documenti senza prima aver rimosso il proprio originario organo sessuale. Notizia pubblicata sul portale barinedita. Da ora in poi quindi potrebbe essere più facile riuscire a trasformare i propri dati identificativi: non ci sarà bisogno di operazioni chirurgiche, ma solo di un trattamento a base di ormoni.

Avevo accennato alle mammelle maschili e femminili, ma Lei, forse in attesa di consultare il dr. Puppo, non ha dato alcuna risposta. Eventualmente ci illumini!