Cosa fare se lerezione non scompare


Perché Perdo L'Erezione Durante il Rapporto? Il Ruolo dell''Ansia e delle Credenze

Domanda Buongiorno dottore, vorrei sottoporle il mio caso per un suo parere. Quindi innanzitutto complimenti. La mia conclusione è che nei tanti anni da single, mi sono troppo abituato alla masturbazione, ed è come se la mente non riuscisse a viversi il momento del rapporto.

Lerezione di 40 anni è scomparsa

La mia ragazza addirittura si è resa disponibile a fare sesso anale, cosa che da sempre è stato il mio sogno, eppure li per li anche vederla in quel modo, in quella posizione, non mi faceva ne caldo ne freddo, non sentivo voglia improvvisamente. Mi capitava anche con la mia ex, e mi successe anche parecchi anni fa con una escort.

uomo che succhia il suo pene

Potrebbe esserci anche una modella, anche la modella più sexy del pianeta, e non mi farebbe ne caldo ne freddo. Mi piacciono da morire le ragazze, già dai tempi delle medie quindi anni mi masturbavo tantissimo sia pensando alle mie compagne di classe sia donne adulte anche signoreed anche pornostar.

  • Le 10 convinzioni sul sesso che peggiorano l’erezione | Studio Bortolotti Calderone
  • Problemi dell'erezione - Dott. Giammario Mascolo - Psicologo Psicoterapeuta

Cosa mi consigliate di fare? Devo per forza rivolgermi ad un sessuologo?

Le 10 convinzioni sul sesso che peggiorano l’erezione

Non potete darmi qualche consiglio per fare delle prove? Tanto che danni potete fare laddove doveste toppare diagnosi? Perchè tanto per ora quello sto facendo, cercare ovvero di autoanalizzarmi e venirne a capo, e vorrei riuscirci con le mie forze…sia per non buttare soldi, sia perchè mi scoccia farmi aiutare, perchè mi reputo molto razionale, spesso risolvo io i problemi agli altri…e mi scoccia insomma andare da un professionista per una cosa del genere.

Mi aiuterebbe tanto se mi deste qualche consiglio.

come abbreviare il tempo delle erezioni

E ancora. Se ha dei mal di testa improvvisi e ripetuti, potrà prendere una-due volte un analgesico ma poi dovrà rivolgersi al medico, al neurologo per capire il perché. Allora non si cercano consigli o aiuti medici.