Quando il pus esce dal pene. Altri Contenuti


quando il pus esce dal pene

La perdita di pus dal pene viene frequentemente diagnosticata mediante la ricerca di globuli bianchi neutrofili su un tampone uretrale o un campione di urina: il patogeno potrebbe essere trovato ed identificato grazie a tali campioni.

Quando andare dal medico?

quando il pus esce dal pene

Un singolo episodio di emissione di lievissime quantità di pus non correlato ad altri sintomi come ad esempio bruciore alla minzionenonostante determini forte ansia per il paziente, si risolve spesso senza alcun intervento medico in presenza di un sistema immunitario efficiente e non dovrebbero allarmare eccessivamente.

Al contrario, ripetuti e frequenti episodi di fuoriuscita di pus dal pene, uniti ad altri sintomi come anaeiaculazione, emissione di sangue nello sperma o dolore alla minzione, dovrebbero spingere il paziente dal medico per analisi approfondita della situazione.

quando il pus esce dal pene

Partner In caso di emissione di pus dal pene, è molto probabile che il partner o i partner avuto negli ultimi due o tre mesi, possano essere contagiati dalla stessa infezione: è opportuno che anche loro vengano visitati da un medico, anche se sono asintomatici, cioè anche se non hanno alcun sintomo specifico.

Ad esempio se la condizione è correlata ad infezione batterica, potrebbero essere necessari farmaci antibiotici, se correlata a infezione micotica, potrebbero essere necessari farmaci antifungini.

quando il pus esce dal pene

Il trattamento viene spesso eseguito anche sul partner del paziente. Nel periodo di trattamento è preferibile non avere rapporti sessuali. In alcuni casi, una infezione sessuale non trattata potrebbe determinare infertilità e sterilità. Rischi frequenti sono le recidive il ripetersi della stessa infezione spesso dovute a terapie non efficaci o non ben seguite dal paziente oppure al fatto che non tutti i partner del paziente si sono sottoposti a terapia.

quando il pus esce dal pene

Leggi anche:.